Autentica di firma
Sei qui: Home

Autentica di firma

Autentica di firma per passaggio di proprietà di beni mobili registrati

Dall’entrata in vigore del Decreto Legge 223 del 4 luglio 2006 (il cosiddetto pacchetto Bersani "Norme sulla concorrenza e i diritti dei consumatori"), infatti, non è più obbligatoria l’autentica notarile per gli atti relativi al passaggio di proprietà di automobili, motocicli e rimorchi. Il venditore potrà recarsi in una delle anagrafi comunali per autenticare la firma apposta nell’atto di vendita redatto sul retro del modello NP-1B (certificato di proprietà) nel riquadro T. (L’autentica va in bollo) .In caso di regime patrimoniale di comunione dei beni, occorrerà l’autenticazione delle firme di entrambi i coniugi.

Attenzione, per il completamento della pratica (trascrizione e pagamento delle relative imposte) l’atto dovrà essere successivamente portato presso uno degli uffici provinciali dell’Aci o della Motorizzazione civile, oppure una delegazione degli Automobile Club oppure ancora presso un’agenzia o studio di consulenza automobilistica. Gli stessi uffici e le agenzie di consulenza potranno anche autenticare le firme e, quindi, espletare l’intera pratica del trasferimento di proprietà.


GIORNI E ORARI APERTURA AL PUBBLICO

dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30

lunedì e mercoledì dalle ore 17 alle ore 18

SABATO: CHIUSO